Candele in pura cera d'api e artigianato esoterico  - Messaggio aziendale
Il Blog di Oroboro

Sabba e Esbat

Celebrazioni per Yule

La Celebrazione di Yule

Sebbene il periodo di Yule sia un momento di grande aggregazione (fare parte di un gruppo da maggiori possibilità di superare i pericoli nell’oscurità) qualcuno potrebbe decidere di celebrare
Yulein solitudine o comunque in maniera ristretta, per questo motivo in questa occasione ho deciso di elaborare due rituali, uno specifico per la celebrazione solitaria e un’altra per la
celebrazione di gruppo, ovviamente, nulla vieta di mescolare i suggerimenti per creare una cerimonia personalizzata.

Yule la Festa della Luce,simbologie

                             
Il primo di una serie di post dedicati a questa  magica festività! Ne ripercorreremo la simbologia,le usanze e i miti che la caratterizzano e naturalmente andremo a vedere alcuni rituali legati alla magia del Solstizio d'Inverno.

Yule non è, come altri Sabbats un festival del fuoco, bensì delle luci. I protagonisti non sono i grandi falò ma candele, lanterne e lucine intermittenti simbolo, appunto, della luce che è appena nata e che va protetta, nutrita, difesa perché cresca e si manifesti nei grandi falò delle stagioni successive.

Rituali di Samhain

Samhain si avvicina,una festività antica,ricca di significati profondi,tempo in cui i mondi si fanno davvero vicini,tempo di ricordare i nostri cari che non ci sono più,gli antenati,di lasciare andare tutto ciò che non ci fa più star bene. In questi giorni pubblicheremo una serie di rituali da praticare durante questa magica Festa . Peravere altre informazioni su questa festività meravigliosa visitate la sezione del blog Sabba ed Esbat.

Un Rituale per Samhain:

Decorare l'altare con foglie d'autunno, zucchette, melograni, mele o fiori autunnali come calendule o crisantemi.

Solstizio d'estate e Notte di San Giovanni origini e tradizioni

IlSolstizio d'Estateè il momento dell'anno in cui il Sole raggiunge - nel suo moto apparente - la massima altezza sull'orizzonte: si verifica nei giorni attorno al 21 giugno. Nel folklore e nel mito questo concetto viene espresso mediante il matrimonio sacro tra il Sole e la Luna, matrimonio che avviene quando il Sole entrando nel segno zodiacale del Cancro entra nel domicilio lunare: i due astri dimorano insieme nel regno - acquoso e fertile - della costellazione del Cancro.

Celebrare Yule

Eccoci dunque giunti a Yule, il primo Sabba della Ruota dell’anno ( se si considera che con  Samhain il cerchio si chiude). Come per Ostara anche il nome Yule ha un’origine oscura che si fa risalire all’Europa settentrionale.

Secondo i linguisti la parola "Yule" (jo’l) deriva dal norreno Hjól che vuol dire ruota e ciò con riferimento al fatto che nel solstizio il sole si trova nel punto più basso dell’orizzonte e che inizia a risalire. Secondo altri, la parola "Jo’l" è stata ereditata dalle lingue germaniche da linguaggi pre-indoeuropei, in ogni caso è assodato che la parola sia di origine nordica poiché ancora oggi nelle lingue scandinave il termine «

La Tredicesima Luna

Significati del Plenilunio Blu Nelle canzoni popolari di origine anglosassone ,il termine Blue Moon in genere simboleggia tristezza e solitudine,ma l'energia blu viene usata magicamente, perché è calmante, rinfrescante e guaritrice ed inoltre può accrescere le abilita' psichiche personali. Il colore blu, come tutti i colori, ha una serie di significati specifici. 

Sebbene alcune tradizioni Europee associno la Luna Blu con influenze maligne e pessime condizioni atmosferiche (maltempo, flagelli, ecc.

Esbat di Gennaio ; La luna del Lupo

Spiriti della natura: gnomi, folletti.
Erbe: maggiorana, vischio, noci e pigne, cardo selvatico, ginepro.
Colori: bianco brillante, blu-violetto, nero.
Fiori: bucaneve, crochi.
Profumi: muschio, mimosa.
Pietre: granato, onice, giaietto, crisoprazio.
Alberi: Betulla.
Animali: volpe, coyote, lupo, lontra, pipistrello.
Divinità: Freya, Inanna, Sarasvati, Hera, Ch'ang-O, Sinn, Atena.
Energia : lenta, sotto la superficie; l'inizio. Protezione. Conservare energie lavorando sui propri problemi personali che coinvolgono solo noi.

Il Ceppo di Yule

Si avvicina il Solstizio... le giornate si accorciano, la terra si tinge di grigio, di bianco, di nero e marrone. I toni scuri del verde degli abeti si mischiano alle rosse bacche dei sorbi, all’edera tenace... e colorano di terra e di incanto le brevi giornate. Il gelo si intensifica, il freddo spinge gli animali nelle tane: è il tempo del riposo, il momento della ricerca del calore...

Una delle più antiche e significative usanze legate al Solstizio di’Inverno è lo 
YULE LOG ( 

Esbat di Dicembre : La Luna della Quercia

Spiriti della natura: 
fate della neve, fate della tempesta, fate degli alberi d'inverno.
Erbe: agrifoglio, edera, vischio, abete.
Colori: rosso sangue, bianco e nero.
Fiori: vischio, agrifoglio, cactus.
Profumi: violetta, patchouli, geranio, incenso, mirra e lillà.
Pietre: peridoto, serpentina, giacinto, crisolito.
Alberi: pino, abete, agrifoglio.
Animali: topo, renna, cavallo, orso, cervo, cornacchia, pettirosso.
Divinità: Hathor, Hecate, Neith, Athena, Minerva, Ixchel, Osiride, Moire, le Norne- Parche.

Esbat di Novembre: La luna della Nebbia

Spiriti della natura: fate sotterranee, Truden
Erbe: verbena, borragine, potentilla, cardo
Colori: grigio, verde mare
Fiori: crisantemo
Profumi: cedro, boccioli di ciliegio, giacinto, narciso, menta piperita, limone
Pietre: topazio, lapislazzulo
Alberi: cipresso, ontano
Animali: unicorno, scorpione, coccodrillo, sciacallo.
Divinità: Kali, Iside Nera, Nicnebin, Hecate, Bast, Osiride, Perchta, Sarasvati, Lakshmi, Skadi, Mawu
Incensi: Artemisia o Patchuli
Energia:

Mabon Equinozio D'autunno

Mabon, pronunciato May-bon, May.bun, May-bone, Mah-Boon, o Mah-Bawn, è l'Equinozio d'Autunno, e prende il suo nome dal dio celtico omonimo. Questo Sabbat è noto non solo con il nome di Mabon, ma anche quello di Harvest Home, Finding Winter e Alban Elved e ancora con altri nomi diversi, quali il Festa del secondo raccolto, il Festa di Dioniso, Raccolto di Primizie, Vendemmia , Festa di Avalon, Equinozio di Autunno , Alben Elfed (Caledonii), o Cornucopia, Alban Elued, “Luce dell’Acqua” in gaelico.

Esbat di Settembre : La Luna della Vendemmia

Spiriti della natura:Elfi e folletti e fate
Erbe:finocchio, frumento, burbera, nocciolo, grano, valeriana, segale, copale.
Colori:marrone, giallo-verde, giallo
Fiori:narciso, giglio, lillà
Profumi:storace, lentisco, gardenia, bergamotto
Pietre:peridoto, olivina, crisolite, quarzo citrino
Alberi:nocciolo, larice, alloro
Animali: serpente , sciacallo.
Divinità:Demetra, Cerere, Iside, Nephthys, Freya, Thoth
Incensi:mirra, pino, salvia, ibisco e petali di rose.
Energia:riposo dopo il lavoro; equilibrio tra Luce e Buio.

Esbat di Agosto : La luna del Grano

Spiriti della natura :driadi, menadi.
Erbe :camomilla, la radice di S. Giovanni, alloro, angelica, finocchio, arancio, iperico, ruta.
Colori: giallo, oro.
Fiori :lillà, rosa canina, ginestra, girasole, calendula.
Profumi :incenso, eliotropio.
Cristalli :corniola, diaspro, agata rossa, occhio di gatto, cornalina.
Alberi :nocciolo, cedro, ontano.
Animali :leone, fenice, draghi, falco, aquila, gatto.
Divinità :Ganesha, Thoth, Hathor, Diana, Ecate, Nemesis.
Energia :energia del raccolto; raccogliere, apprezzare.

Esbat di Luglio : La Luna delle Erbe

Spiriti della Natura:piccolo popolo
Erbe:caprifoglio, agrimonia, melissa, issopo
Colori:argento, blu-grigio
Fiori:loto, ninfea, gelsomino
Profumi:iris, incenso
Pietre:perla, pietra di luna, agata bianca
Alberi:quercia, acacia, frassino
Animali:granchio, tartaruga, delfino, balena,storni, ibis, rondine
Divinità:Athene, Giunone, Cerridwen, Venere, Nephthys
 
L'ascesa nel cielo di questa Luna indica il periodo in cui le erbe raggiungono il massimo potenziale. Si ergono lussureggianti, piante di fiori e frutti - il risultato dei venti e delle piogge primaverili e del Sole estivo.

Esbat di Giugno : La Luna dell'Idromele

Spiriti della Natura:silfidi,zefiri
Erbe: Scutellaria, olmaria, verbena, tanaceto, prezzemolo, muschio
Colori: arancio, verde-oro
Fiori:lavanda, orchidea, millefoglie
Profumi:mughetto, lavanda
Pietre:topazio, agata, alessandrite, fluorite
Alberi:quercia
Animali:scimmia, farfalla, rana, rospo, scricciolo, pavone
Divinità:Iside, Green Man, Cerridwen,Ishtar.
 
 
La luna di Giugno è una luna allegra, espansiva, aperta ai cambiamenti.
Il tutto in sintonia con la stagione e con i ritmi della natura, che in questa fase dell’anno è all’apice della sua fase espansiva: le ore di luce continuano a crescere, regalandoci giornate lunghissime in cui godere del dolce tepore della tarda primavera.

Esbat di Maggio : Luna del ritorno delle Rane

Erbe:Sambuco, menta, rosa, artemisia, timo, millefoglie, dictamnus albus conosciuto come dittamo di Creta o limonella.
Colori:verde, marrone e rosa
Fiori:mughetto, digitale, rosa e ginestra
Profumi:rosa e sandalo
Pietre:smeraldo, malachite, ambra e corniola
Alberi:biancospino
Animali:gatto, civetta,lince, leopardo, rondine, colomba e cigno.
Divinità:Bast, Venere, Afrodite, Maia, Diana, Artemide, Pan, Dio Cornuto
Gli altri nomi della luanzione:

Luna dei Fuochi, Winnemanoth (mese della gioia), Luna di Maggio, Luna bivalente, Luna del Fiore, dei Fiori, Luna del Latte, Luna delle Lepri,

Beltane Rodmas

La fine della metà "oscura" dell'anno e l'inizio dell'estate ha costituito da sempre un momento di passaggio, in cui la rigenerazione della vita vegetale è anche la resurrezione della vita cosmica, un ritorno al tempo mitico degli inizi. Nella tradizione celtica le due feste maggiori erano quelle che segnavano rispettivamente l'inizio dell'estate e l'inizio dell'inverno. Come molte altre popolazioni pastorali, gli antichi Celti avevano infatti due sole stagioni, non quattro: la metà oscura e la metà luminosa dell'anno.

Esbat di Aprile : La luna della Lepre

Corrispondenze:
 
Spiriti della natura:fate arboree
Erbe:basilico, erba cipollina, sangue di drago, geranio, cardo
Colori:rosso cremisi, oro
Fiori:margherita, pisello odoroso
Profumi:pino, lauro, bergamotto, patchouli
Pietre:corniola, rubino, granato
Alberi:pino, lauro, nocciolo
Animali:orso, lupo, falco, gazza
Divinità:Kali, Hathor, Anahita, Cerere, Ishtar, Venere, Bastet
La prima lunazione dell'anno astrologico è la Lunazione della Lepre e ci ricorda che stiamo entrando nel periodo irradiato dall'energia feconda di questo animale.

Ostara Alban Eiler Luce della Terra

Equinozio di primavera quando luce e ombra sono uguali. Gli Dei risvegliano la Natura la Madre dona fertilità alla terra e il Padre orami adulto accresce le nuove vite che sbocciano.Conosciuto anche Alban Eiler (“Luce della Terra”), è uno dei sabba minori: Ostara viene festeggiato il 21 di Marzo (anche se a causa delle sue origini, può invece essere celebrato il giorno 25) e segna il risveglio della terra e il rinnovamento della fertilità nella nostra vita spirituale.
 

Esbati di Marzo Luna della Semina

Finalmente nell’aria nuovi profumi… sono i primi delicati fiori, la primavera sta ritornando.
L’energia comincia ad espandersi verso l’esterno. L’aria mossa dalle brezze è solcata dal volo degli uccelli. Con l’abbondanza delle piogge, le gelate tendono a ridursi, il suolo diventa più soffice e tornano a moltiplicarsi i vermi di terra. 

Gli uccelli, attratti dal cibo abbondante, riprendono ad affollare gli alberi e il cielo. Secondo un’antica tradizione l’avvento della bella stagione era annunciato dal ritorno dei corvi, per questo una variante del nome attribuito al ciclo lunare della Semina è 

Esbat di Febbraio : Solmonath,La Luna del Corvo

Spiriti della natura: fate della casa, sia quelle della casa stessa, che delle piante della casa
Erbe:balsamo di Gilead (populus candicans), issopo,mirra, salvia, spiganardo
Colori:blu chiaro, violetto
Fiori:primule
Profumi:glicine, eliotropio
Pietre: ametista, diaspro, cristallo di rocca
Alberi:sorbo, alloro, cedro
Animali:lontra, unicorno
Divinità: Brigid, Saraswati, Giunone, Kuan Yin, Diana, Demetra, Persefone, Afrodite
Incenso:salvia
 
Luna piena di Febbraio
Siamo ancora nel cuore dell'inverno, e la natura è avvolta nel grande riposo invernale .

Esbat di Gennaio : La Luna del Lupo

Spiriti della natura:gnomi, folletti.
Erbe:maggiorana, vischio, noci e pigne, cardo selvatico, ginepro.
Colori:bianco brillante, blu-violetto, nero.
Fiori:bucaneve, crochi.
Profumi:muschio, mimosa.
 
Pietre:granato, onice, giaietto, crisoprazio.
Alberi:Betulla.
Animali:volpe, coyote, lupo, lontra, pipistrello.
Divinità:Freya, Inanna, Sarasvati, Hera, Ch'ang-O, Sinn, Atena.
Energia :lenta, sotto la superficie; l'inizio. Protezione. Conservare energie lavorando sui propri problemi personali che coinvolgono solo noi.

Yule Solstizio d'Inverno

La notte del solstizio invernale è la notte più lunga dell'anno. L'oscurità trionfa, e già prepara il cammino e si trasforma in luce. Il respiro della natura è sospeso. Tutto aspetta nel calderone, Il Re Oscuro si trasforma nella luce infante. Aspettiamo l'alba non lontana, quando la Grande Madre da vita al Sole Bambino, che porta con se speranza e la promessa dell'estate. Chiamiamo il Sole dal grembo della notte. La nostra Donna Benedetta lo porta nel suo giovane grembo, grembo che ha dato la vita a tutte le cose.

Esbat di Dicembre : Luna della Quercia

Spiriti della natura:fate della neve, fate della tempesta, fate degli alberi d'inverno.
Erbe:agrifoglio, edera, vischio, abete.
Colori:rosso sangue, bianco e nero.
Fiori:vischio, agrifoglio, cactus.
Profumi:violetta, patchouli, geranio, incenso, mirra e lillà.
Pietre:peridoto, serpentina, giacinto, crisolito.
Alberi:pino, abete, agrifoglio.
Animali:topo, renna, cavallo, orso, cervo, cornacchia, pettirosso.
Divinità:Hathor, Hecate, Neith, Athena, Minerva, Ixchel, Osiride, Moire, le Norne- Parche.

Esbat di Ottobre Luna della Caccia

Spiriti della natura: fate del gelo, fate delle piante- Lilith
Erbe:menta romana, timo , angelica, uva ursina, bardana, erba gatta, vischio.
Colori:  blu-verde scuro, rosso, porpora, bordeaux.
Fiori:calendula, cosmos
Profumi:fragola, fiore di melo , ciliegia
Pietre:opale, tormalina, berillio, turchese
Alberi:  tasso, cipresso, acacia
Animali: cervo, sciacallo, elefante, ariete, scorpione, airone, salmone- drago
Divinità:Ishtar, Astarte, Demetra, Kore, Lakshmi, Dio Cornuto, Belili, Hathor

Mabon Equinozio d'Autunno Piccoli incanti

Partiamo subito con il nome della festa: Mabon.
Spesso mi capita di leggere in alcuni siti e forum  che il termine proviene dall'antico Dio-condottiero
Mabon. Ma, ahimé, Mabon non era un condottiero, bensì il dio della giovinezza legato alla primavera. L'equivoco del suo appellativo "condottiero" nasce dal fatto che gli antichi condottieri celti solevano aggiungere il nome di una divinità al proprio affinché il dio invocato li proteggesse in battaglie e gli donasse forza e coraggio (e non il contrario come è scritto su wikipedia -__-).

Esbat di Settembre la Luna dell'Uva

Spiriti della natura:
Elfi ,folletti e fate
Erbe:finocchio, frumento, burbera, nocciolo, grano, valeriana, segale, copale.
Colori:marrone, giallo-verde, giallo
Fiori:narciso, giglio, lillà
Profumi:storace, lentisco, gardenia, bergamotto
Pietre:peridoto, olivina, crisolite, quarzo citrino
Alberi:nocciolo, larice, alloro
Animali: serpente , sciacallo.
Divinità:Demetra, Cerere, Iside, Nephthys, Freya, Thoth
Incensi:mirra, pino, salvia, ibisco e petali di rose.
Energia:riposo dopo il lavoro; equilibrio tra Luce e Buio.

Lammas Lughnasadh e il sacrificio del Grano

Lughnasadh è anche chiamata "Lammas", nome gaelico che deriva da "loaf-mass" ovvero: "massa di pani". Lammas e Lughnasadh sono due celebrazioni diverse, che vengono da parti diverse del Nord Europa, ma sono estremamente simili per quanto riguarda la ritualizzazione del grano e del suo "Spirito".
 
 
In tutta Europa, e quindi anche in Italia, il primo agosto viene festeggiato come il "giorno del pane" e possiamo vedere molto degli antichi culti rurali nelle odierne sagre paesane.

Luna dell' Idromele o luna del Miele

Notacome Luna del Miele, Luna dell'Idromele, Luna Rosa, Luna dei Cavalli, Luna del Sole, Luna di Litha, Luna Fragola, Luna del Fiore o dei Fiori, Luna delle Rose, Aerra Litha (prima di Litha) o Luna di Litha, Luna del prato, Luna delle Bacche mature, Luna del loto, Luna ventosa, Luna del Bufalo, Luna della tartaruga, Fare Luna grassa, Luna del tempo caldo,Luna dell'Anguria, Luna verde dei Cereali, Luna di Mead, Luna del Fieno.
 
La luna di Giugno è una luna allegra, espansiva, aperta ai cambiamenti.

Litha,notte di Mezz'Estate

lithaE’ il giorno più lungo dell’anno, il giorno in cui sole è alla sua più alta potenza. Come Samhain, Litha è il giorno in cui i confini tra i mondi sono sottili, quando i mortali hanno singolari esperienze e quando le fate si radunano nelle valli.
Questo è il motivo per cui Litha è il mese “aggiuntivo” del calendario Anglo-Sassone, aggiunto ogni anno per portare i mesi lunari in linea con l’anno solare. La caratteristica di Litha di essere un “giorno fuori dal tempo” è molto diversa da quella di Samhain.

Beltane Fuoco Luminoso

BELTAN~1Gli dei adulti si amano. E’ il giorno  dell’ amore che esplode in tutta la sua fertile potenza. La dea diviene gravida, si alzano i Pali di Maggio,vi si balla attorno tra fuochi e tamburi. L'Uovo si è schiuso ed è iniziata l'Era del Serpente….
 
L’uovo di Oestara si è schiuso e il “serpente”, simbolo della Grande Dea, è uscito dal guscio e si manifesta nella vita che divampa nella natura: nelle fioriture e nelle cucciolate. È il tempo di celebrare con gioia i colori vividi e i profumi vibranti della stagione, le brezze che annunciano la prossima estate e l'estasi della terra dopo il lungo inverno.

Yule,Farlas,Solstizio d'Inverno

 
yule2Il solstizio d’ inverno è, innanzi tutto, un evento astronomico: è il momento in cui il sole, nel suo moto apparente, raggiunge il punto più basso sull’orizzonte e la sua traiettoria in cielo appare più breve. Astronomicamente parlando, questo determina, nel periodo che va dal 21 al 25 dicembre, il verificarsi del giorno più breve e, ovviamente, della notte più lunga dell’anno. Precisiamo che il detto “Santa Lucia: il giorno più corto che ci sia” si riferisce semplicemente al fatto che il 13 dicembre il sole tramonta prima, rispetto agli altri giorni, ma per determinare il giorno più breve bisogna prendere in esame anche il momento in cui il sole sorge e quindi il primato è sempre del solstizio d’inverno, che cade solitamente il 21 o 22 dicembre.

Samhain ultima Festa del raccolto

strega zuccheSamhain, capodanno celtico, è passaggio, soglia, conclusione e inizio.
E' conclusa la stagione del verde e inizia la vita del seme, il suo tempo nella terra prima della sua futura vita di pianta.
Samhain è il tempo dell'ultimo raccolto, degli ultimi frutti, i più dolci e ricchi che ci sosterranno nel lungo inverno.
Ed è l'inizio dell'attesa, del tempo interiore della preparazione, del buio. Il tempo in cui i semi dimorano nella terra quieta.
E' il buio da cui tutto ha inizio, il silenzio da cui sorgerà la prima vibrazione, quel vuoto iniziale che deve essere, perchè possa compiersi la nascita.

Mabon,equinozio d'autunno

cigni MabonMabon (" Grande Figlio ") è un Dio gallese. Era un grande cacciatore con un agile cavallo e uno splendido cane da caccia. Probabilmente è la mitologizzazione di un grande condottiero del tempo. Mabon fu rapito dalla madre, Modron (Grande Madre), quando aveva solo tre giorni, ma fu salvato da Re Artù (altre leggende raccontano che fu salvato da un gufo, un'aquila ed un salmone). Durante questo tempo, Mabon vive, prigioniero felice, nel mondo magico di Modron -- il suo grembo.

Lughnasad Lammas

feste celtiche LammasLughnasadh (chiamata anche Lammas dai sassoni) cade il 1° agosto e segnava l'inizio della stagione dei raccolti.
Tutti i riti di Lughnasad miravano ad assicurare una stagione di frutti generosi, in quanto un raccolto abbondante assicurava la sopravvivenza della tribù durante i freddi e sterili mesi invernali.
Si praticava anche la raccolta dei mirtilli a scopo divinatorio: se i mirtilli erano abbondanti, si riteneva che il raccolto sarebbe stato più che sufficiente.
All'alba della vigilia di Lughnasad si costruivano piccole capanne coperte di fiori, possibimente vicino a corsi d'acqua, dove gli innamorati dormivano insieme la notte del 31 Luglio.

Litha...notte di Mezza Estate

midsummer"Ardono isementi, scricchiola il grano, insetti azzurri cercano ombra, toccano il fresco. E a sera salgono mille stelle fresche verso il cielo cupo. Son lucciole vagabonde. Crepita senza bruciare la notte d'estate". (P.Neruda)
 
Solstizio deriva dal latino solstat, "il sole si ferma".  Nell'antica Grecia i due Solstizi erano chiamati Porte: porta degli Dei il solstizio invernale e porta degli uomini quello estivo. La porta degli uomini è rivolta a Borea cioè a nord, mentre la porta degli dei è volta a Noto cioè a sud: effettivamente nel solstizio estivo il sole è a nord dell'equatore celeste, nel solstizio invernale a sud.

Beltane Rodmas

beltaneIl momento
Rodmas - Beltane è un momento in cui le energie della luce e della vita si manifestano nel loro aspetto più gioioso e trionfale.
Questo è un tempo in cui celebriamo il ritorno dell'estate e della fertilità, periodo di scampagnate e feste all'aperto.
E' un periodo dell'anno in cui di solito ci sentiamo fisicamente bene, in cui i nostri bioritmi si sono adattati alle accresciute ore di luce e ci siamo lasciati alle spalle i momenti critici della fine dell'inverno e dell'inizio della primavera.

La Ruota dell'Anno gira ancora e ci porta...la candelora

CANDELORA IMBOLC
La festa cristiana della Candelora ha un origine antichissima,vediamo quale.
 
Imbolc: grazia, purezza, luce e rinascita.
 
La luce che è nata al Solstizio di Inverno comincia a manifestarsi all’inizio del mese di febbraio: le giornate si allungano poco alla volta e anche se la stagione invernale continua a mantenere la sua gelida morsa, ci accorgiamo che qualcosa sta cambiando. Le genti antiche erano molto più attente di noi ai mutamenti stagionali, anche per motivi di sopravvivenza.
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint