Candele in pura cera d'api e artigianato esoterico  - Messaggio aziendale
Il Blog di Oroboro

L'Animale del mese : La Lepre, l'energia della Luna

Elemento : Acqua e Fuoco.
Mondo Vegetale : Fico. Prugne. Uva e vino.
Fasi espansive : Tutto l'anno specialmente Primavera. Notti di luna. Alba e crepuscolo.
Parti del corpo : Labbra. Denti incisivi. Organi sessuali, utero.
Fegato, colecisti, bile. 2° e 3° chakra. Gambe.
Poteri: Fertilità. Sessualità. Rinascita, rigenerazione, resurrezione. Abbondanza, esuberanza, moltiplicazione. Lascivia, incontinenza, spreco, sfrenatezza. Ebbrezza. Pubertà. Longevità, eterna giovinezza.

Erba di Marzo : Il Tarassaco il fiore del cambiamento

Genere : Maschile
Pianeta : Giove
Elemento : Aria
Poteri : Divinazione, Desideri, Chiamata degli spiriti

ll "Tarassaco", conosciuto comunemente come "Soffione", ha una simbologia particolare legata ai temi del viaggo e del distacco. E' un fiore che spunta da marzo a novembre e in ogni parte del mondo: sui bordi delle strade, in campagna o nelle alture...un vero e proprio simbolo di vita costantemente sotto i nostri occhi.Genera dei semi che prima o poi volano via, in cerca di un terreno fertile dove crescere.

CORSO PRATICO DI STREGONERIA NATURALE

CORSO PRATICO DI STREGONERIA NATURALE
Speciale Ostara Equinozio di Primavera
20marzo2016Cannobio


Il corso si terrà a Cannobio,in provincia di Verbania,nella magica cornice del lago Maggiore, durante la giornata di domenica 20 marzo. Avrà una durata di otto ore circa ,durante le quali verranno approfondite le basi pratiche della stregoneria naturale. Il fine del corso è quello di rendere i partecipanti in grado di conoscere i punti di riferimento chiave della stregoneria naturale,in modo da poter utilizzare con consapevolezza ciò che la natura offre,per comporre e realizzare in maniera autonoma i propri incanti e rituali.

Varie tipologie di Kami

Gli Amatsukami, scritto 天津神, sono ikami che risiedono nel Takamanohara (高天原, piano dell’alto cielo), congiuntamente aikamiivi nati che però poi sono discesi sulla terra del Giappone.I kunitsukami, invece, sarebbero ikaminativi della terra del  Giappone, insieme agli spiriti e alle famiglie potenti che esistevano in Giappone precedentemente al mitico “Tenson korin” (天孫降臨, Discesa del nipote celeste); talvolta i kunitsukami vengono considerati come equipollenti dei chigi (地祇).

Caratteristiche di uno Starseed

1. Ti senti “antico”, come se tu fossi esistito da sempre;

2. La tua anima è stanca, vuolo soltanto tornare a “casa”;

3. Ti ricordi la sensazione che si prova nel sentirsi a “casa”, anche se non riesci ad esprimerla a parole;

4. Da bambino percepivi la tua “unicità”, nessuno era come te, era come se ci fossero “loro” (gli umani…) e “te”. Probabilmente ti sarai anche sentito “speciale”, indipendentemente dai ruoli che rivestivi o dai compiti che svolgevi;

5. Perfino dai primi ricordi d’infanzia, la tua vita potrebbe essere stata costellata di esperienze paranormali e/o psichiche, manifestatesi come: vedere fantasmi o altre entità disincarnate, vedere attraverso il tempo e/o lo spazio, vedere dietro il velo di Maya (l’Illusione, la Matrix…), leggere nel pensiero, fare sogni premonitori, vedere gli UFO, avere incontri con entità extraterrestri, ecc.

Sei uno Starseed?

Gli Starseed (o “Semi Stellari” o “Figli delle Stelle”) sono esseri evoluti provenienti da un altro pianeta, un altro sistema solare o galassia, la cui specifica missione è assistere il Pianeta Terra e la sua popolazione durante l’ingresso nella Nuova Era che sta iniziando ora e che sarà presente su scala ancora maggiore nel prossimo futuro.

Gli starseed si incarnano nelle stesse condizioni di debolezza e di totale amnesia sulla propria identità, sulle proprie origini e sui propri scopi che attraversano anche gli umani terrestri.

L'Animale del mese : L'Alce l'intuito e la cura delle Anime

Nelle antiche culture nordamericane,He-há-Kanella lingua dei Sioux (Lakota), l'animale Alce racchiude tutte le qualità degne di considerazione di una stirpe molto antica e possiede inoltre il dono di incoraggiare gli altri. È un ottimo compagno, ma se si arrabbia diviene estremamente temibile.

Presso alcune tribù Sioux l’alce è associato al fenomeno naturale del vortice. Colui che possiede lo spirito dell’alce non si lascia influenzare e ostacolare.

Come Animale Totem l’alce aiuta a dimostrare coraggio, forza, perseveranza e rapidità di agire nelle situazioni, aiuta a stringere nuovi legami e nuove amicizie, incoraggia a condividere le gioie del successo con gli altri.

Erbe di Febbraio: Il Bucaneve, il fiore della soglia

Il Bucaneve è un fiore che emana forza e purezza e spunta quando tutti gli altri vegetali badano bene a sfidare “Generale Inverno“. Inizia a comparire nei campi a fine gennaio e le sue foglie aguzze che bucano il terreno, bene incarnano l’energia “saturnina“. Come tutte le piante che annunciano la Primavara, il bucaneve è considerato di buon augurio, perciò si usa regalarlo in segno di speranza. Saturno era il dio della mitica età dell’oro, per cui inevitabilmente, i vegetali che ne richiamano l’energia forniranno presagi sull’andamento dei raccolti: “una primavera senza bucaneve vuol dire un’estate senza frutti“, si suol dire; oppure “un bucaneve raccolto nella prima notte di luna piena, dopo la fine di gennaio, rende felici tutto l’anno”.

Fondamenti di divinazione con il sigaro e il tabacco

A livello spirituale e religioso il tabacco era considerata una pianta sacra, in grado di permettere una comunicazione spirituale con le forze che reggono il creato.
Ancora oggi sciamani e spiritisti si cimentano in una tecnica divinatoria conosciuta come lettura del Puro o del Tabaco. Il puro è, per intenderci, il classico sigaro grezzo che si fuma in America Latina. Non basta accendere un sigaro o una sigaretta per poter trarre auspici, occorre una preparazione circa la simbologia e la combustione del tabacco nonché una serie di orazioni speciali che servono per “conjurar el tabaco”, ossia degli scongiuri specifici per poter impiegare questo strumento a livello spirituale.

Animale del mese : La civetta simbolo di mistero e magia

La civetta è un piccolo e simpatico 
Strigidae che ha vissuto momenti di gloria e di amarezza nel suo rapporto con l'uomo. 
La civetta,insieme al gufo è in generale il rapace notturno per eccellenza, vede nell’oscurità, diventa attivo di notte, quando l’uomo, rilassato dal sonno, si abbandona al mondo onirico. E' simbolo di magia, mistero e preveggenza per antonomasia ,nelle culture indiane d'America è la civetta che veniva definita anche come "l'aquila della notte", in grado di vedere al di là dei limiti umani normali, anche attraverso l'oscurità la civetta si sente a suo agio, muovendosi nel silenzio più completo come divenisse parte dell'ambiente.

La Geografia Sacra

Con il termine “geografia sacra” si suole fare riferimento ad una particolare disciplina, praticata in tutto il mondo antico, che si occupava delle relazioni tra le società umane e il territorio dove queste vivevano. Uno dei maggiori esperti della materia, John Michell, ha scritto:

<<… i templi dovrebbero essere situati in naturali punti di incontro dei poteri del cielo e della terra. Il principio è oggi riconosciuto dagli archeologi che, in anni recenti, hanno scoperto che i templi e gli antichi monumenti in pietra di ogni paese sono in relazione con l’ambiente circostante in due modi , astronomicamente e geologicamente.

La Befana,un altro volto della Dea

La Befana è una di quelle manifestazioni della Dea sotto forma di anziana, ora benevola, ora vendicatrice. Un’altra corrispondenza con il paganesimo è nel rituale di “bruciare la vecchia” rito che fa parte di quelle feste del fuoco in cui si brucia un fantoccio. Senza bisogno di andare fino al nord Europa citando “The Wicker man”, l’uomo di vimini celtico, basta vedere quante feste paesane hanno l’usanza di bruciare un fantoccio o una strega. E’ un richiamo ai cicli stagionali: ritorna la luce quindi un ciclo va a compimento e il successivo inizia.

Tipologie di Vampiro Energetico

Esistono varie tipologie di Vampiro Energetico,vediamone alcune:

Illuminato
Questo vampiro del tipo più nocivo e pericoloso,fa credere alla vittima, che lui è capace di compiere "miracoli" grazie alla sua "illuminazione". La vittima, come se fosse ipnotizzata, non esiterà a donare la propria ricchezza o quello che possiede per la causa. Un esempio nell'accezione negativa sono i leader di sette,di comunità religiose o non religiose,di associazioni e affini,questi vampiri sono particolarmente infidi,ingannevoli, manipolatori e affabulatori .

Vampiri Energetici

Il "vampiro energetico" è colui che si nutre della nostra energia vitale, spesso in modo inconsapevole, in virtù di una natura che lo spinge a "prosciugare" le riserve di chi lo avvicina. Quali sono le regole fondamentali dell'anti vampiro, come si riconoscono i sintomi dell'aggressione vampirica e come creare uno scudo di protezione. 

Il mondo nel quale stiamo vivendo è intriso di tanto odio e rancore, di tanta invidia e gelosia. Come possiamo trasformare questa energia pesante e negativa in un’energia bella, di pace e serenità?

Corso Pratico di Stregoneria Naturale

CORSO PRATICO DI STREGONERIA NATURALE
            Speciale Imbolc,Magia del Fuoco

Il corso si terrà a Cannobio,in provincia di Verbania,nella magica cornice del lago Maggiore, durante la giornata del 31 Gennaio. Avrà una durata di otto ore circa ,durante le quali verranno introdotte le basi pratiche della stregoneria naturale. Il fine del corso è quello di rendere i partecipanti in grado di conoscere i punti di riferimento chiave della stregoneria naturale,in modo da poter utilizzare con consapevolezza ciò che la natura offre per comporre i propri incanti e rituali ,per poter realizzare da se unguenti,talismani,misture e molto altro.

Erba di gennaio : Elleboro la stella d'inverno

Helleboro Nigrus

Genere : Femminile: 
Elemento : Acqua
Pianeta : Saturno
Proprietà : Esorcismo, Viaggi astrali,scaccia spiriti .


Ha una forza dentro... si fa largo tra le neve.. cerca la luce e la cattura nei suoi petali chiari

L'Elleboro è una Ranuncolacea, se ne conoscono una trentina di specie di cui alcune spontanee in Italia nelle zone boschive Alpine e Appenniniche. E' una pianta erbacea perenne molto apprezzata per il suo fogliame che in alcune specie è deciduo, in altre persistente, ma soprattutto perche i fiori invernali sbocciano quando pochissimi fiori lo fanno.

Rituale del Nuovo Anno con Yemanja

L’oceano, il mare, le acque salate sono il simbolo diYemanjà(leggi Yemangià). Dove c’è l’acqua, c’èYemanjà. anche quella dolce,solitamente regno della dolce e bellissimaOxum è comunque associata anche a questo Oricha stupendo poichè lei è la Madre delle Acque Universali- Essa è la dea della nostra coscienza, del nostro Orì – L'Orì è la base della nostra personalità, decide della nostra fortuna o sfortuna; pertanto, il nostro Orì (spazio nella nostra testa) è qualcosa di estrema importanza e che nella vita va venerato in un modo divino.

Rituali e simbologie di Capodanno

L'anno nuovo viene immaginato come un bambino allegro e capriccioso. Burlone e ficcanaso  sparge doni a piene mani,  passando velocissimo di casa in casa.   E' a lui che si brinda, alle promesse di momenti felici che vorrà lasciarci.
Viceversa, l'anno vecchio è  visto come un vegliardo brutto, gobbo e storto che se ne va, viene cacciato via in malo modo con tutti i guai che ci ha procurato.
Per accelerare lla sua fuga viene accompagnato, allontanato e spaventato da scoppi di petardi, mentre ci si accattiva il favore del  nuovo arrivato con colori, candele, fuochi e doni.

Maneki Neko simbolo di prosperità e fortuna

Il maneki neko (招き猫 lett. "gatto che chiama"), anche noto come "gatto che dà il benvenuto", "gatto della fortuna" o "gatto del denaro", è una diffusa scultura giapponese, spesso fatta di porcellana o ceramica che si ritiene porti fortuna al proprietario.

Origini
Le origini del maneki neko sono incerte. Si pensa sia apparso per la prima volta verso la fine del Periodo Edo (1603-1867), ma il documento più antico è del XIX secolo, nel periodo Meji venne infatti menzionato in un articolo di giornale del 1876 e ci sono prove che in quel periodo dei 

Oxossì il Signore della Mata

Oxossi  è l’Orixá della caccia, il Grande Spirito delle foreste e delle bestie feroci. Il “Signore della Mata”, con Ogum ed il potente Elegbará, forma la triade delle divinità guerriere del pantheon Yoruba

In Brasile é raffigurato come un guerriero indio armato d’arco e di frecce, adorno di penne e di ricchissimi e colorati capacetes. 
Il cacciatore Oxossi é istinto, introspezione, strategia, ma anche abbondanza e sazietà.

La Struttura simbolicadel Gioco dell'Oca

Durante il periodo delle feste i giochi di società tornano in auge uno dei più famosi e antichi è il gioco dell'Oca che nasconde una ricca simbologia iniziatica ed esoterica,vediamo quali : 

Secondo Fulcanelli, il Gioco dell'Oca è "un labirinto popolare dell'Arte sacra e una raccolta dei principali geroglifici della Grande Opera" (Fulcanelli, Le Dimore Filosofali). La sua struttura a spirale, ripartita in 63 tappe in cui ricorrono alcuni simboli fissi, conduce verso il raggiungimento del centro, del "

Celebrare Yule

Eccoci dunque giunti a Yule, il primo Sabba della Ruota dell’anno ( se si considera che con  Samhain il cerchio si chiude). Come per Ostara anche il nome Yule ha un’origine oscura che si fa risalire all’Europa settentrionale.

Secondo i linguisti la parola "Yule" (jo’l) deriva dal norreno Hjól che vuol dire ruota e ciò con riferimento al fatto che nel solstizio il sole si trova nel punto più basso dell’orizzonte e che inizia a risalire. Secondo altri, la parola "Jo’l" è stata ereditata dalle lingue germaniche da linguaggi pre-indoeuropei, in ogni caso è assodato che la parola sia di origine nordica poiché ancora oggi nelle lingue scandinave il termine «

Rituali e Pulizie esoteriche della tradizione Voudou

Di seguito alcuni rituali legati alla tradizione Voudou di Santo Domingo e New Orleans : 

(Molti dei prodotti utilizzati in questa ritualistica sono reperibili nel nostro shop,contattaciper informazioni)

Bagno di Purificazione 
Bollire incenso, mirra, menta, rosmarino, erba luisa. Quando il liquido diventa bianco aggiungere sette gocce diFlorida. Versare il liquido dalle spalle in giù per sette giorni. Mentre si fanno bollire le cose non dimenticare di lasciare porte e finestre ben aperte, il despojo pulirà anche l’intera casa.

Corso pratico di Stregoneria Naturale

CORSO PRATICO DI STREGONERIA NATURALE
SPECIALE SOLSTIZIO D'INVERNO
12 e 13 Dicembre

Il corso si terrà a Triora nelle giornate del 12 e 13 Dicembre,avrà una durata di dieci ore circa e si svolgerà in due giornate,durante le quali verranno introdotte le basi pratiche della stregoneria naturale. Il fine del corso è quello di rendere i partecipanti in grado di conoscere i punti di riferimento chiave della stregoneria naturale,in modo da poter utilizzare con consapevolezza ciò che la natura offre per comporre i propri incanti e rituali ,per poter realizzare da se unguenti,talismani,misture e molto altro.

Programma Halloween Triora 2015

HALLOWEEN TRIORA 2015 PROGRAMMA

Evento organizzato dall'Associazione Culturale Animaluna

Anche quest'anno Triora celebra la notte di Halloween, una festa pagana che ha radici antiche,un tempo speciale,in cui i confini tra i Mondi si fanno sottili. Artigiani,artisti e viandanti si riuniranno nel borgo delle Streghe,tra laboratori,seminari e stage sulla magia del Fuoco ,delle Erbe,degli Arcani...Per danzare alla luce propiziatoria del falò di Samhain con la musica e le ballate selvagge,per scacciare gli spiriti che vagano ostili e attirare le presenze splendenti,ad illuminare questa notte di incanti e mistero .

La Regla de Ocha

L'impatto tra le la religione cristiana portata dagli spagnoli a Cuba e la religione africana portata dagli schiavi africani produsse una dinamica culturale spiegabile in termini di sincretismo; si verificarono, cioè, dei processi di fusione (generalmente in campo religioso) e di giustapposizione (più che altro negli ambiti della magia) degli elementi culturali relativi al cattolicesimo e alla religione yoruba: il risultato di tale dinamica è la nascita di una nuova religione che tutt'oggi fornisce modelli di risposta ai drammi esistenziali di buona parte del popolo cubano.

HALLOWEEN TRIORA 2015

Se avete nostalgia di Triora e dei nostri raduni stregati....Non temete,ci stiamo preparando !!!

Vi aspettiamo il 31 Ottobre e il 1 Novembre a Triora,per un Halloween edizione specialissima .... 

Prestissimo pubblicheremo tutti i dettagli con programma e spettacoli,sul sito dell'associazione organizzatrice Animaluna www.animaluna.jimdo.com sulla pagina Facebook dell'associazione che sarà on line a partire da settimana prossima e naturalmente sul sito e sul blog di Oroboro.

Santa Marta Dominadora

Marta la Santa
La Legenda Aurea di Jacopo da Varazze racconta che Santa Marta fosse di origine nobile. Suo padre si chiamava Syro, era duca di Siria, mentre sua madre Encharia. Dopo la morte dei genitori ereditò, insieme a sua sorella il castello di Magdalen, quello di Betania e parte di Gerusalemme. Secondo la tradizione Marta non ebbe mai un compagno e dedicò tutta la sua esistenza a servire il Cristo.
La leggenda di Santa Marta, come la conosciamo oggi, compare solo nel XII secolo. Narra che dopo l’Ascensione di Gesù, i tre fratelli Lazzaro, Marta, Maria Maddalena e altri sarebbero stati imbarcati dagli infedeli su un’imbarcazione senza vele né remi, né timone, né provviste.

La Tredicesima Luna

Significati del Plenilunio Blu Nelle canzoni popolari di origine anglosassone ,il termine Blue Moon in genere simboleggia tristezza e solitudine,ma l'energia blu viene usata magicamente, perché è calmante, rinfrescante e guaritrice ed inoltre può accrescere le abilita' psichiche personali. Il colore blu, come tutti i colori, ha una serie di significati specifici. 

Sebbene alcune tradizioni Europee associno la Luna Blu con influenze maligne e pessime condizioni atmosferiche (maltempo, flagelli, ecc.

Numeri Doppi e Numeri Maestri

La prossima volta che vedete un numero doppio, fermatevi e sentitele impercettibili energie attorno a voi, siate nel “qui e ora” o se potete mettetevi in meditazione ponendovi la domanda sul significato dei numeri che avete visto… la risposta arriverà senz’altro!

E’ una chiamata al risveglio inviata a voi stessi. Un ricordo del vostro vero scopo qui sulla Terra.

11 = Nascita e ancoraggio del Nuovo.
22 = Costruire sul Nuovo. Costruire Nuove vite e un Nuovo Mondo.
33 = Servizio Universale attraverso l’accelerazione del nostro Essere Unico.

Il Wyrd,l'Arazzo Cosmico dell'esistenza

Il Wyrd è un concetto appartenente sia alla cultura celtica, che a quella antica norrena. La parola “Wyrd” deriva dall'antico ingleseWurdize dal protogermanicowurdís, "fato", radice dell'alto tedesco anticowurte del norrenourðr.

Oggi la parola "weird" in inglese significa "strano", "inspiegabile", "bizzarro". Qualcosa di "weird" è al di là della normale comprensione. Ma nelle antiche culture europee, la parola aveva un senso molto diverso.

Le 21 Divisioni

La parola vudù ha il potere di suscitare nella gente comune immagini ben definite di bambolotti con gli spilli e zombies. Cinema e tv hanno ricamato su queste tematiche al punto da distorcere completamente una tradizione religiosa che non ha nulla a che vedere con la stregoneria come siamo abituati a concepirla. Esistono in primo luogo diverse tradizioni di vudù. 

Pur avendo una matrice comune, l’Africa, ed affinità, sono in realtà molto diverse, nei miti, nella ritualità, nelle pratiche, nella concezione metafisica e negli spiriti cultuati.

Animali di Potere

Già nell'antichità gli uomini osservarono come gli animali selvatici disponessero di un potere vitale a noi estraneo. E pensarono che se noi avessimo potuto attingere a questo potere, avremmo potuto non solo resistere meglio alle malattie e sopravvivere alle ferite, ma avere più energia in tutte le sfide dell'esistenza.

Vollero perciò stringere delle alleanze con gli spiriti degli animali.
Ma quando indagarono nella realtà nonordinaria scoprirono che ogni uomo dispone, almeno da bambino, di un alleato animale - e che anzi se non l'ha, non avrà abbastanza vitalità per sopravvivere all'infanzia.

Archivio Divinità cosmogonia e mitologia Giapponese

Aizen-Myoo
Divinità introdotta in Giappone dall’India. Le si attribuiva il potere di calmare le passioni e di stimolare sentimenti di benevolenza e di pietà, malgrado fosse solitamente raffigurata con tre occhi, sei braccia e il volto corrucciato, seduta su un fiore di loto.
Aji-Shiki
Giovane dio che abbatté la tomba del suo defunto amico. L’edificio ridiscese dal cielo sulla terra e qui diventò il Monte Moyama.
Ama-No-Minaka-Nushi
Uno dei Kami, il cui nome significa “il signore dell’eccelso centro del cielo”.

Fantasy Mistery Fest 2015 Programma ufficiale

PROGRAMMA FANTASY MISTERY FEST 2015
www.animaluna.jimly.com
Info e contatti anima.luna@yahoo.it o pagina Facebook del Fest

Evento organizzato dall'Associazione Culturale Animaluna 
Con il Patrocinio del Comune di Triora,in collaborazione con L'Accademia delle Arti Magiche.

Carissimi, ecco il programma ufficiale del Fantasy Mistery Fest 2015,Triora (IM) 20 e 21 Giugno :)
Passateparola e condividete,vi aspettiamo numerosi!!!

PROGRAMMA  FANTASY MISTERY FEST 
TRIORA 20 E 21 GIUGNO 2015

I Vevè

Nella tradizione Vudù haitiana ogni lwà (Loa) e ogni Erzulie, viene rappresentato da uno o più sigilli esoterici tracciati al suolo con polveri differenti. Questi sigilli prendono il nome di vevè. Ogni vevè riproduce graficamente in maniera stilizzata gli attributi di un lwà e le sue insegne rituali. L’impiego di tracciati grafici e sigilli rituali proviene dalla tradizione africana congolese e lo ritroviamo in altre religioni afroamericane quali il Palo Mayombe a Cuba e l’Umbanda e Quimbanda brasiliane.

L'antica e sacra arte del Kho-do

L’incenso, o koh, fu introdotto in Giappone nel 6° secolo dai monaci buddisti che lo usavano per i loro rituali. Si narra che nel 595 un pezzo di legno di aloe ("jinkoh "in giapponese) si incagliò sulla spiaggia dell’isola di Awaji. La gente dell'isola quando utilizzò questo relitto come legna da ardere, rimase stupita dal meraviglioso odore aromatico che ne sprigionava e ne portò una parte all’Imperatore. Il principe Shotoku, che era un grande sostenitore del Buddismo, lo riconobbe come la fragranza che i monaci usavano nei loro riti di purificazione.

Seminario sui 22 Arcani Maggiori dei Tarocchi di Wirth

Carissimi,dopo il primo seminario sulla Magia dei Cristalli,la Dimora è pronta per ospitarvi per un altro magico viaggio,questa volta saranno le antiche figure degli Arcani i protagonisti del prossimo seminario in programma nel borgo delle Streghe...
Con un ospite d'eccezione siamo felici di poter ospitare a Triora Mirko Negri ,una persona davvero meravigliosa ,esperto conoscitore di Tarocchi e Sibille,scrive per Sirio e altri giornali del settore e ha pubblicato diversi libri 
sull' argomento, che trovate disponibili su Macrolibrarsi.

Riequilibrarsi con gli Elementi

Quando lavorerete con le energie Elementali, scoprirete l’essenza sottile di Chi Siete – l’Essenza della Forza Divina dentro di Voi: Spirito, Fuoco, Acqua, Aria e Terra... la natura di tutta la Manifestazione. Questi sono gli elementi che devono essere mantenuti in equilibrio dentro di voi per creare l’equilibrio nel vostro essere fisico e sul vostro sentiero. 

SPIRITO: Quando sarete in equilibrio con lo Spirito, sarete connessi al Cuore e irradierete Amore Universale, Gioia e Pace. Sentirete che “Tutto è Uno” e vivrete in Armonia e Rispetto con tutta la vita.

FANTASY MISTERY FEST 2015

Carissimi,il Fest si avvicina! Per farvi entrare nella magica atmosfera che già è nell'aria ... Ecco per voi,l'anticipazione del programma di quest'edizione 2015, assolutamente non definitivo! Molto altro è ancora da aggiungere e da definire,prestissimo tutti i dettagli sui workshop in programma,sviluppi e aggiornamenti su eventi e spettacoli. Continuate a seguirci sulla pagina Facebook  ufficiale 
Fest

https://www.facebook.com/pages/Triora-Fantasy-Mistery-Fest/1461819054051681

Significati esoterici e magici dell'Eclissi solare

Comunemente chiamato “sole nero”: l’eclissi solare ha per molte cultureuna profonda rilevanza esoterica. Per i Celti veniva percepito come la morte della vita sulla Terra, nell’abbraccio della sua morsa di buio e di freddo. Ma rappresentava anche la sua resurrezione del Sole che vince sulla Luna riportando nuovamente luce, vita e calore sul pianeta. Il male che vince sul bene tingendo il sole di nero ma torna l’equilibrio grazie alla vittoria del sole sulla luna.

Questa eclisse del 20 marzo 2015 che anticipa l’equinozio di primavera ha una forte risonanza energetica.

Lo Sciamanesimo Aborigeno

Tra le varie forme di sciamanesimo una molto interessante, anche se poco conosciuta, è quella degli aborigeni australiani.
La parola aborigeni letteralmente significa ‘abitanti del posto’, ma per convenzione il termine viene riferito agli antichi abitatori dell’Australia.
Per particolari condizioni l’Australia è rimasta separata e isolata dal resto del mondo così da conservare antichissime peculiarità culturali. Gli antropologi riconoscono negli aborigeni caratteri che li accomunano all’uomo di Neanderthal di 40.

Incensi : conoscere le resine principali

Ho cominciato i miei primi tentativi di incensi appena ho cominciato ad interessarmi di paganesimo. Sono partita dalle classiche miscele da carboncino, per poi nel corso degli anni, imparare a produrre “formati” più comodi e durevoli, coni, mattoncini e anche bastoncini decisamente sbilenchi. Devo ancora migliorare, ma già così si ottengono grandissime soddisfazioni =) Tra tutte le mille applicazioni pratiche dell’Arte, quella di confezionare incensi è stata la prima a colpirmi, forse per i profumi, per tutte queste resine dall’aria così esotica, per l’uso del mortaio (strumento meraviglioso) Prima di lanciarsi nella pratica però bisogna conoscere un minimo le materie prime più comuni che possiamo utilizzare e a cui possiamo amalgamare qualsiasi altra erba, legno, spezia: con gli incensi l’unico limite è la fantasia.

Le miko,le antiche sacerdotesse guardiane

La tradizione delle miko risale alle antiche ere del Giappone. In tempi remoti, le donne che entravano in trance, dando voce alle parole del Dio, venivano chiamate miko (sacerdotesse), in maniera non dissimile alle sacerdotesse dell'Oracolo di Delfi. Più avanti, "miko" diventò il termine per indicare le giovani donne al servizio di altari e templi shintoisti. Erano spesso le figlie dei sacerdoti incaricati di prendersi cura di uno dei santuari. 

I ruoli della miko includevano l'esibizione in danze cerimoniali (Miko-Mai) e l'assistere i sacerdoti in varie funzioni, soprattutto nei matrimoni.

Esbat di Gennaio ; La luna del Lupo

Spiriti della natura: gnomi, folletti.
Erbe: maggiorana, vischio, noci e pigne, cardo selvatico, ginepro.
Colori: bianco brillante, blu-violetto, nero.
Fiori: bucaneve, crochi.
Profumi: muschio, mimosa.
Pietre: granato, onice, giaietto, crisoprazio.
Alberi: Betulla.
Animali: volpe, coyote, lupo, lontra, pipistrello.
Divinità: Freya, Inanna, Sarasvati, Hera, Ch'ang-O, Sinn, Atena.
Energia : lenta, sotto la superficie; l'inizio. Protezione. Conservare energie lavorando sui propri problemi personali che coinvolgono solo noi.

Gli Yūrei

Gli yūrei (幽霊) sono i fantasmi della tradizione giapponese. Il nome è composto dai Kanji  (幽 "flebile", "evanescente", ma anche "oscuro") e rei (霊 "anima" o "spirito"). Sono talvolta chiamati anche bōrei (亡霊 "spiriti dei caduti"), shiryō (死霊 "spiriti dei morti"), o anche con i più generici nomi di yōkai (妖怪) e obake (お化け).

La Ceromanzia

La Ceromanzia è una pratica divinatoria molto antica che si affida alla cera sciolta in una coppa di ottone. La cera giusta per questo genere di mantica è lacera vergine delle api. La cera è da sempre  considerata uno strumento magico e ancora oggi, nelle campagne, viene usata da persone cui è stata tramandata questa antica usanza, per praticare magie e sortilegi. In Alsazia, fino a non molti anni fa, per individuare e conoscere il nome di un nemico, era tradizione porre davanti ad un’immagine sacra, delle candele accese, ognuna delle quali era contrassegnata da un nome: si lasciavano ardere e la candela che si consumava per prima indicava il nemico.

Il Ceppo di Yule

Si avvicina il Solstizio... le giornate si accorciano, la terra si tinge di grigio, di bianco, di nero e marrone. I toni scuri del verde degli abeti si mischiano alle rosse bacche dei sorbi, all’edera tenace... e colorano di terra e di incanto le brevi giornate. Il gelo si intensifica, il freddo spinge gli animali nelle tane: è il tempo del riposo, il momento della ricerca del calore...

Una delle più antiche e significative usanze legate al Solstizio di’Inverno è lo 
YULE LOG ( 

Spiriti di Dicembre : Re Quercia e Re Agrifoglio

La lotta fra i Re dell'Anno
Fin dai tempi più antichi i popoli pagani hanno prestato grande attenzione e interesse per i cambiamenti stagionali dell’anno, che si alternavano e ripetevano continuamente in un eterno ciclo di Vita, Morte e Rinascita. Questo perché la loro vita dipendeva essenzialmente da essi e conoscerli permetteva loro di conviverci, di sfruttarne le qualità ma, soprattutto, di riuscire a coltivare la terra per nutrirsi, rispettando i tempi adatti per la semina, la crescita, il raccolto e il riposo.

Esbat di Dicembre : La Luna della Quercia

Spiriti della natura: 
fate della neve, fate della tempesta, fate degli alberi d'inverno.
Erbe: agrifoglio, edera, vischio, abete.
Colori: rosso sangue, bianco e nero.
Fiori: vischio, agrifoglio, cactus.
Profumi: violetta, patchouli, geranio, incenso, mirra e lillà.
Pietre: peridoto, serpentina, giacinto, crisolito.
Alberi: pino, abete, agrifoglio.
Animali: topo, renna, cavallo, orso, cervo, cornacchia, pettirosso.
Divinità: Hathor, Hecate, Neith, Athena, Minerva, Ixchel, Osiride, Moire, le Norne- Parche.
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint