Candele in pura cera d'api e artigianato esoterico  - Messaggio aziendale
Il Blog di Oroboro

La Magia dei Venti e piccoli incanti

L’energia dei venti è un’energia unica e molto potente e differisce dai punti cardinali da cui spirano. E dal momento che il vento acquista il proprio potere magico dalla direzione piuttosto che dalla forza, le brezze leggere sono potenti tanto quanto le bufere. C’è sempre un vento che chiede di essere usato, per vedere da dove spira basta mettere un fazzoletto fuori dalla finestra, avere una bussola,quando il vento si alzerà la stoffa sventolerà nella direzione opposta. Quindi se la stoffa si alza verso Sud, è il vento del Nord ad essere al lavoro. In questo modo potete determinare la direzione del vento e agire di conseguenza.
 
Vento di levante (Est): Il vento che soffia da Est è quello della freschezza, della vita che si rinnova, della forza, del potere e dell’intelletto. E’ un vento caldo e forte che soffia dal punto in cui ha luogo la splendente alba di sole luna stelle Per questo è il vento che ha a che fare con gli inizi, i fenomeni nuovi che nascono dal lavoro del vento del Nord. Il calore è quello del sole, della scintilla della creazione. Gli incantesimi consigliati quando il vento soffia da Est sono quelli per ottenere forti miglioramenti, cambiamenti in meglio, specialmente nei comportamenti.. Sono anche incantesimi del Vento dell’Est quelli legati alla mente e quelli che riguardano l’elemento d’Aria al quale è magicamente correlato. E’ meglio non fare incantesimi d’amore con questo vento, a meno che non vogliate un amore di natura molto intellettuale. Ma forse non c’è niente di sbagliato in questo!

Dato che l’Est è la direzione dell’alba e della luce, il colore di questo vento è il bianco.

Vento di scirocco (Sud): Più viaggiate a Sud e più comincia a far caldo, da questa parte dell’equatore. Per questa ragione il vento del Sud è un vento caldo e fiero. Simbolicamente governa mezzogiorno, quando il sole (o la Luna ) sono più alti nel cielo, il momento di maggiore luce e calore. Siccome il Vento del Sud è legato all’elemento Fuoco, la sua magia copre lo stesso terreno. Il vento del Sud, tuttavia, può essere usato per qualunque tipo di magia, quando soffia. E’ il momento buono per lanciare un incantesimo. Dato che questo vento è forte e caldo, assicura agli incantesimi compiuti con esso un jolt di potere in più. E’ sempre eccitante e interessante lavorare con il vento del Sud!

Siate al corrente, tuttavia, che il fuoco, perfino quello leggero del vento del Sud, può essere pericoloso. Come sappiamo, il fuoco può bruciare. Il colore del Vento del sud? Giallo, il giallo del sole di mezzogiorno.

Vento di libeccio (Ovest): Il vento dell’Ovest è quello che soffia fresco e umido; può annunciare la pioggia o la nebbia quando attraversa una terra. E’ una forza fertile e benevola che è gentile e persuasiva. Governa simbolicamente il crepuscolo, quando ogni cosa sembra rimanere immobile. Il giorno e la notte si fondono in un paesaggio magico di colori muti e brezze fresche. Il tramonto, così come l’alba, è un momento eccellente per fare magia, ancora di più se sta soffiando il vento adatto.

La magia dell’Acqua, d’amore di guarigione, di fertilità e così via è ottima per il Vento dell’Ovest. E’ eccellente in particolare, per incantesimi di purificazione o per rituali puramente religiosi, il vento dell’Ovest è il gradito sollievo dopo la brezza secca e calda del Sud. Il suo colore è il blu che ha il cielo appena prima che la luce scompaia.

Vento di tramontana (Nord):
Il vento del Nord è il vento della morte, ma non necessariamente una morte fisica. E’ il regno di una legge eterna e universale: il cambiamento. “morte” qui, si riferisce all’eliminazione delle negatività. Il Vento del Nord è freddo(magicamente parlando)soffiando dalla direzione dell’inverno e delle terre coperte di neve, è secco e sterile e prepara la via ad incantesimi di distruzione. Come usarlo? Se siete depressi, in ansia, invidiosi, gelosi,arrabbiati, e il vento soffia da Nord, guardate dritti in quella direzione ed esso vi libererà di queste sensazioni. Se volete perdere una cattiva abitudine, fate un incantesimo di questa natura mentre il vento del Nord soffia aggiungendo potere. Il vento del Nord, anche se gelido di notte e con la morte e la neve alta, è anche il vento della Terra e condivide quindi alcune delle sue qualità. Ma essendo secco non è adatto alla magia per la fertilità e prosperità anche se la magia di guarigione può essere notevolmente aiutata dal vento del Nord. Il suo colore è il nero della notte

INVOCARE I QUATTRO VENTI
Molti incantesimi e rituali possono essere preceduti da un’invocazione ai venti. Questo è particolarmente consigliato se lavorate spesso con i venti. L’idea di chiamare o invocare i venti è antica, che risale almeno alla Grecia classica e certamente prima. Non è solo un’evocazione del loro potere(o tutti e quattro per aiutare il vostro incantesimo) ma è anche un annuncio generico davanti a loro, delle vostre intenzioni. Esso in realtà è fatto d’innanzi a tutto il mondo. Evocare il potere dei venti e chiedere il loro aiuto è un ottimo modo per iniziare qualunque incantesimo. I quattro venti hanno uno spirito, un "signore" ad essi collegato, è importante imparare a lavorare con essi, conoscerli, in oltre esistono anche venti minori, che a loro volta possiedono uno spirito. Alla fine di ogni lavoro con i Venti ringraziare sempre queste entità. Si possono offrire anche doni e piccole offerte come incensi,petali di fiori,piccole piume.

Una volta che avete raccolto tutto quello che vi serve per l’incantesimo nel luogo nel quale lo compirete (possibilmente all’aperto)volgetevi a Nord e dite :

VENTI DEL NORD, IMPETUOSI E POSSENTI!
AIUTATEMI NELLA MIA MAGIA!

Volgetevi ad Est e dite:
VENTI DELL’EST ABBAGLIANTI E LUMINOSI!
AIUTATENMI NELLA MIA MAGIA!

Rivolti a Sud dite:
VENTI DEL SUD, FIERI E RAGGIANTI!
AIUTATEMI NELLA MIA MAGIA!

Quindi muovetevi a Ovest e dite:
VENTI DELL’OVEST, GENTILI E FLUTTUANTI!
AIUTATEMI NELLA MIA MAGIA!

Ora procedete con l’incantesimo, certi che gli antichi poteri dei quattro venti sosterranno il vostro operato.

Se state compiendo un incantesimo adatto ad un solo vento, appena prima di cominciare, giratevi nella direzione appropriata e pronunciate le parole associate ad esso. Fermatevi per un momento. Sentite il vento soffiare da quella direzione, sollevato dalla vostra magica chiamata,aumentare in velocità e correre verso di voi con la sua forza . (E’ buona cosa fare questo anche quando si invocano tutti e quattro i venti)

Incantesimi con i Venti

Annodate i vostri problemi
(Vento del Nord)
Su di un cespuglio secco e preferibilmente morto ancora piantato nel terreno, in un posto nel quale i venti soffiano puliti e liberi, annodate o infilate sulla punta di un ramo o di una fronda, una foglia per ciascuno dei problemi che vi affliggono.Se la annodate, non stringete troppo e usate uno spago di fibra naturale.
Questo è tutto quello che dovete fare, infatti il vento del Nord si alzerà e , forse lentamente, slegherà e libererà le foglie, rilasciando energia e andando a lavorare per alleviare i problemi che vi opprimono.

Per far sparire la paura
(Vento del Sud)
Accendete una candela gialla in casa e sedetevi in silenziosa contemplazione per un secondo. Visualizzate la fiamma della candele attraversare la vostra ansia e la vostra paura, infondere nel vostro cuore luce e speranza. Portate poi la candela all'esterno e lasciate che il vento smorzi la fiamma.
(Controllate che fuori ci sia vento prima di provare questo incantesimo. )

Per mettersi in contatto con un amico assente
(Vento dell’Est)
Ripetete quanto segue in ogni direzione a partire da Nord. Stendete le braccia e le mani e con voce chiara ma leggera chiamate per nome la persona. Visualizzate le sue sembianze. Chiamate ancora il nome e poi chiamatelo una terza volta, a voce alta. Quindi esponete il vostro messaggio, come se steste parlando con lei. Che sia breve e preciso. Quando avete finito, ascoltate la risposta.
Non immaginatevela, ascoltatela.Funziona meglio con la pratica e con gli amici con i quali siamo più intimamente legati.

Per prendre una decisione
(Vento dell’Est)
Se vi trovate davanti a diverse scelte, scrivete ciascuna possibilità su un foglio o su una strisciolina di carta.Piegate ogni foglio due volte e mettetelo su un tavolo dai lati liberi(cioè non uno che sia appoggiato contro una parete), in un posto dove soffi un vento leggero. Il vento dovrebbe far muovere i foglietti sul tavolo facendoli cadere a terra. L’ultimo pezzo che rimane sul tavolo,o l’ultimo a cadere è la vostra decisione, se deciderete di seguirla.

LAVORARE CON  I VENTI:

La corda del tempo.
Usata per sollevare i venti in mare(per gonfiare le vele)o a terra, è una cordicella lunga circa un braccio.Fate un nodo a 6 centimetri dall'estremità, fatene un secondo a 12 centimetri dal primo e un terzo 18 centimetri più avanti.
Per attivare incantesimo sciogliete i nodi:
Per una brezza gentile sciogliete il primo nodo, concentrandovi sulle onde o sul movimento di foglie ed erba.
Per un vento più forte, snodate il secondo nodo, concentrandovi su di un vento stabile che gonfia le vele di una barca.
Per una burrasca(attenti!) sciogliete l’ultimo nodo, pensando ad una forte gale e a un forte vento.

Per far alzare il vento
Per prima cosa guardate nella direzione adatta la periodo dell’anno:
In inverno provate con il Vento del Nord
In primavera con quello dell’Est
In estate con quello del Sud
In autunno con quello dell’Ovest.
Volgetevi nella direzione adatta ed emettete un lungo lacerante fischio dal tono discendente. Fate questo tre volte. Il momento migliore per chiamare i venti è all’alba.

Per alzare i venti
Prendete diverse manciate di sabbia e gettatele in aria. Prima della terza o quarta manciata, il vento si sarà alzato e farà soffiare via la sabbia dealla vostra mano. Usate sabbia fine e pulita per questo incantesimo.

Per fermare il vento
Raccogliete quattro piume, possibilmente ognuna di un colore diverso: bianco, blu, giallo e nero, per rappresentare i quattro venti. Prendete le piume e annodatele strettamente insieme con una cordicella spessa. Posizionatele sul fondo di una ciotola e ricopritele completamente di sale così che non siano più visibili. Questo legherà e atterrerà i venti ed essi presto si placheranno.

Per fermare un ciclone
Correte in un campo e conficcate un coltello nel suolo con la parte affilata della lama rivolta nella direzione della tempesta che si avvicina. Si dice che il coltello “tagli in due il vento” così che la vostra zona verrà risparmiata

Per alzare i venti su una spiaggia
Prendete un lungo filamento d’alga e fatelo roteare in cerchio sopra la vostra testa fischiando.

Tratto dal sito violetfairy.altavista.org e skayler-ulver.blogspot.it

 


0 commenti a La Magia dei Venti e piccoli incanti:

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint