Candele in pura cera d'api e artigianato esoterico  - Messaggio aziendale
Il Blog di Oroboro

Celebrazioni per Yule

La Celebrazione di Yule

Sebbene il periodo di Yule sia un momento di grande aggregazione (fare parte di un gruppo da maggiori possibilità di superare i pericoli nell’oscurità) qualcuno potrebbe decidere di celebrare
Yule in solitudine o comunque in maniera ristretta, per questo motivo in questa occasione ho deciso di elaborare due rituali, uno specifico per la celebrazione solitaria e un’altra per la
celebrazione di gruppo, ovviamente, nulla vieta di mescolare i suggerimenti per creare una cerimonia personalizzata.

Anche se avete deciso di festeggiare da soli preparate una
gustosa cena, apparecchiate riccamente la tavola, non con lusso e ostentazione ma bellezza e grazia non devono mai mancare in una celebrazione poichè sono alfieri della Luce. In questa occasione il cibo ha una certa importanza, è simbolo del nutrimento dello spirito, rappresenta il nostro legame con la Madre. Per ricordare a voi stessi che la nostra vita dipende dalla Terra, poichè é da questa che traiamo nutrimento e sostegno,preparate pietanze che riprendano i temi principali della stagione e del Sabbat, come sempre, il modo più semplice è rifarsi alla tradizione già esistente, perciò regolatevi come per un classico Cenone di Natale. Infatti i cibi "natalizi" sono sempre simbolo dei migliori prodotti della Terra, di luce,prosperità
e fortuna.

Dopo cena Allestite un Ramo di Yule sull’altare o, se lo avete costruito sul paesaggio magico. Ponete vicino al Ramo almeno
sette candele , simbolo dei sette Pianeti, più almeno tre candele bianche per i desideri che volete esprimere, devono essere almeno
tre, uno per la Madre Terra e i vostri Fratelli, uno per
coloro che amate e che fanno parte della vostra vita e infine uno per
voi. Spegnete tutte le luci, tranne quelle dell’ Albero e del paesaggio magico, accendete un incenso di Yule
, quindi ponetevi davanti alle candele, sentite l’oscurità e il freddo avvolgervi, cercate di percepire lo spessore delle tenebre e la durezza del freddo non con la mente ma con il corpo e il cuore, quindi pronunciate:

«L’oscurità avvolge il mondo
Grande è il suo potere!
Il gelo copre la terra,
Crudele è il suo morso!»

continuate mentre accendete le candele che rappresentano i Pianeti
secondo la sequenza caldaica (Saturno,Giove,Marte,Sole,Venere
,Mercurio,Luna) continuate:

«Ma questa notte nasce la Nuova Luce
E gli astri tutti sono testimoni

Mettete il rametto di vischio o il simbolo del Figlio della Luce al centro del paesaggio

Spiriti sublimi, Guardiani planetari
Io vi chiamo a me, perché testimoniate
Della Luce che oggi nasce nel mio cuore.»

Accendete le candele dei desideri

«La luce del mio cuore arda forte come questa candela,
Come la fiamma che ora accendo salga al cielo il mio desiderio.
»

Bruciate i biglietti con i desideri nel calderone pronunciando:

«Io (dire il proprio nome e cognome) chiedo agli Dei di accogliere le mie richieste perchè pronunciate con cuore puro e desiderio sincero!»

A questo punto lasciate che le candele si consumino completamente il giorno dopo, se sono naturali sotterratele in un appezzamento di terra pronunciando:

«La Terra accolga la Luce Nuova
Dalla Terra sorgerà la Luce
E sconfiggerà ogni tenebra.»
Ma la notte non è conclusa, ora che il vostro cuore è aperto alle energie cosmiche accendete un incenso di Yule,a base di cannella,chiodi di garofano,vischio,olibano,copale e mirra (Contattateci pure per reperire gli ingredienti http://www.oroboro.eu/CONTATTI--SPEDIZIONI.html )e dedicatevi alla meditazione, la divinazione o alla lettura di storie di Yule.

E’ anche il momento adatto per fare il punto della situazione e dare nuovo impulso ai vostri progetti. Da Samhain a Yule avete accumulato una certa quantità di forze sebbene non sia ancora il momento di agire con Yule si comincia a uscire dalla fase introversa, l’energia Samos giunge e smuove il Giamos, il gigante che è in noi comincia a svegliarsi. A Yule siamo come un esercito che deve affrontare una dura guerra: ha appena finito di riunire tutte le armi necessarie, ora deve dare inizio all’addestramento, non è ancora il momento per la battaglia ma i preparativi entrano in una fase attiva.
Dedicatevi quindi a qualsiasi altra attività possa risultarvi piacevole, Yule è il ritorno della Vita e dunque dell’amore che permette tale ritorno amatevi e siate felici.

Rito Celtico della Puledra

Ed ora ci dedichiamo a chi, invece, ha deciso di festeggiare con tante persone. Il rito si ispira alla celebrazione del
Céli Dé riportato da Alexei Kondratiev in "
Il tempo dei Celti ".
Prima della cerimonia procuratevi:
- un cero bianco oppure un bel candelabro per mantenere la candela in posizione bene elevata;
- delle arance non troppo mature;- chiodi di garofano per decorare le arance; -cera d’api e stoppino oppure delle tea-lights bianche
o candeline in cera d’api (contattateci pure per reperire candele in pura cera d'api )http://www.oroboro.eu/CONTATTI--SPEDIZIONI.html
- Una testa finta di cavallino montata su un bastone come uno stendardo;- un lenzuolo da applicare sotto la testa della puledra, così che, chi la conduce possa nascondersi al suo interno dando così l’impressione di essere un’enorme cavalla antropomorfa.
- Costumi e sonagli per gli " spiriti" che accompagneranno la
Giumenta.

Prima della cerimonia costruite delle
candele con le arance
: Tagliate la calotta di ogni arancia come si fa per la zucca di
Samhain, quindi svuotate il frutto con un cucchiaino.
Mettete da parte la polpa
, per utilizzarla, in seguito, nella preparazione di una delle portate del cenone. Asciugate le arance con un tovagliolo e quindi lasciatele per qualche ora all’aria aperta. Ora mettete al centro di ogni arancia lostoppino e poi riempite il frutto cavo con la
cera d'api sciolta a bagno maria oppure con le candeline (ricordatevi di fissarle).Decorate la parte alta di ogni arancia con i
chiodi di garofano
e mettete le candele così preparate nel paiolo con l’acqua, pronte per essere utilizzate durante il rito.

Finalmente il rito

Mettete al centro dell’area rituale un paiolo pieno d’acqua con dentro le arance, e il cero bianco.
Quando tutti i partecipanti alla cerimonia saranno giunti si siederanno attorno al paiolo e il cero, il/la conduttore/ce della cerimonia guida il gruppo a entrare in sintonia con l’energia di Yule,  poiché lo scopo è sentire l’oscurità e il freddo che avvolgono la terra, essi sono forti, sembrano vincere ma in questa notte è nata una nuova luce
La sacerdotessa accende le arance, quando tutti sono centrati ella gira in senso orario l’acqua del paiolo in modo da pescare al momento opportuno, una delle arance: il
piccolo sole è nato . Dove prima regnava l’oscurità ora una luce tremante sfida le tenebre. La luce passa di mano in mano, percorre il
cerchio magico, in senso orario, prima lentamente poi sempre più velocemente, quando l’energia giunge al massimo e non è possibile aumentare ulteriormente la velocità della candela la Sacerdotessa la porterà al centro e con essa accenderà il
cero. Ora vi è un nuovo centro dell’energia Samos
 , la luce ci guiderà nel buio. A questo punto, una persona precedentemente designata dal gruppo si alza e narra la storia della nascita del Figlio della Luce
, il racconto deve essere molto partecipato e terminare con una certa suspense sull’occultamento del Fanciullo Divino e l’Esilio della Madre. Questo è un momento da non sottovalutare. La narrazione, se bene interpretata ha un effetto catartico ed é importante che coinvolga gli spettatori al punto che possano immedesimarsi con gli eventi narrati. La vittoria finale deve essere incerta perchè dando per scontato che il Figlio della Luce vincerà rischiamo di non coltivare la nostra luce interiore dimenticando che essa può crescere solo grazie alle nostre attenzioni, pertanto, come ´ incerto l’esito della nostra lotta interiore così dovrà essere incerto il destino del
Bimbo Divino . Tale precarietà deve essere interiorizzata per comprendere impermanenza delle cose delle mondo e la loro non prevedibilità.

Ancora i presenti sono sospesi nell’attesa, si stanno chiedendo se il
Figlio Divino appena nascosto se la caverà quando fa irruzione la
Cavalla con il suo seguito e pretende di entrare nella sala.

Tutti i presenti, specie le donne fingeranno di spaventarsi molto allora la sacerdotessa interrogherà la giumenta per accertarsi che, se essa entrerà nello spazio sacro non porterà scompiglio alcuno.

La cavalla promette, ma non appena entrata nella stanza dimentica la promessa e insieme agli spiriti della sua corte insegue le donne del gruppo che scappano in circolo spaventate fino a che il
ragazzo più giovane , meglio se si tratta di un fanciullo
, non si frappone fra la Giumenta e le inseguite donandole un
rametto di vischio. Allora la Giumenta si placa, il suo fanciullo sta bene, ella può tornare nell’Altromondo fino a Imbolc quando risorgerà fanciulla vergine e attenderà lo sposo del quale è anche madre. Ora gli animi sono caldi, pronti per il Banchetto di Yule
, dopo il quale ci si scambieranno i doni bene augurali.

Feste nella Festa

Qualsiasi sia il modo in cui decidete di celebrare ricordate che le celebrazioni di Yule non si aprono e chiudono il 21 Dicembre
, presso molti popoli durano diversi giorni, quindi approfittate della pausa natalizia per prolungare la celebrazione del Solstizio con
passeggiate,meditazioni,divinazione e altripiccoli riti.

I doni sono un tema fondamentale delle celebrazioni solstiziali, siate generosi, non è importante cosa donate, ma come e perché, fate che il dono sia simbolo dei vostri sentimenti, fate voto di donarvi, lasciatevi trasportare, cullare, possedere da quella meravigliosa energia di Yule, magica, leggera e fiabesca.

Nel prossimo post tratteremo come costruire il ramo di Yule e il paesaggio magico.

Tratto da cronacheesoteriche






0 commenti a Celebrazioni per Yule:

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint