Candele in pura cera d'api e artigianato esoterico  - Messaggio aziendale
Il Blog di Oroboro

Animale del mese : La civetta simbolo di mistero e magia

La civetta è un piccolo e simpatico 
Strigidae che ha vissuto momenti di gloria e di amarezza nel suo rapporto con l'uomo. 
La civetta,insieme al gufo è in generale il rapace notturno per eccellenza, vede nell’oscurità, diventa attivo di notte, quando l’uomo, rilassato dal sonno, si abbandona al mondo onirico. E' simbolo di magia, mistero e preveggenza per antonomasia ,nelle culture indiane d'America è la civetta che veniva definita anche come "l'aquila della notte", in grado di vedere al di là dei limiti umani normali, anche attraverso l'oscurità la civetta si sente a suo agio, muovendosi nel silenzio più completo come divenisse parte dell'ambiente.

Chi possiede l'energia della civetta si interessa spesso all'esoterismo, alla magia, all'occultismo, a tutte quelle scienze "strane" e misteriose che normalmente alle persone qualunque non interessano, sembra anche che sia impossibile mantenere un segreto in loro presenza perché riescono a sapere le cose in maniera quasi paranormale o arrivano a percepire  i pensieri delle altre persone senza problemi anche se per loro la cosa risulti normale alle altre persone chi non possiede l'energia della civetta porta non poca reverenza e timore. 

Il nome scientifico dell'allocco(Strix Aluco) ha dato vita al nome italiano "strega", al rumeno "strigoi" ed all'albanese shtriga. Non è un caso infatti che nell'immaginario comune i rapaci notturni appartenenti alla famiglia dei gufi,civette,allocchi barbagianni ecc siano diventati la compagnia tradizionale di streghe e stregoni, delle veggenti, degli indovini, che penetrano nelle tenebre dell’inconscio. 

La civetta è anche un compagno speciale per gli sciamani e partecipa, talvolta all’evocazione degli spiriti. Gli “sciamani siberiani” e quelli Inuit (Eschimesi) li considerano spiriti benevoli, fonte di aiuto potente e di guida, e per questo indossano le loro piume sui copricapi e sui collari”.

Nel folklore, nelle tradizioni tribali e nella mitologia, la storia naturale della civetta ci invita ad immaginare quello che c’è oltre il velo dell’oscurità.

Il segno della Civetta, per la civiltà Maya, era quello degli Sciamani, ossia persone capaci di leggere dentro le altre, capire i loro sentimenti e indagare, oltre che trovare, tutto ciò di cui si è persa traccia.

La civetta,insieme al gufo, evoca anche il potere sbalorditivo della morte: il terrore mortale del visitatore/predatore furtivo nella notte. Da qui probabilmente l’associazione nefasta del gufo/civetta con il segno di morte imminente.

In Egitto, l’anima che abbandonava il corpo era rappresentata da una civetta, divinizzata con il nome di Ba.

In India la civetta è associata al Dio Yama,il signore dei morti che giudica le anime dopo il trapasso e alla Dea Durga moglie di Shiva 

Nella mitologia azteca la Civetta caratterizzava Techolotl il dio dell’oltretomba. 

Ma ricordiamoci sempre che i poteri della Morte, in termini simbolici oltre che effettivi, sono  i poteri della Trasformazione ed il gufo è simbolicamente legato al rinnovamento della Vita, implicito nella Morte. 

In tempi più recenti, la civetta compare su numerosi ex-libris e simboleggia l’acquisizione di una saggezza conquistata attraverso i libri.

Ypnos, il dio del sonno, assumeva talvolta l’aspetto di una civetta che, per far addormentare gli uomini, sventolava le sue ali scure. 

Nei sogni…
Il gufo e la civetta compaiono raramente in sogno. Questi uccelli notturni sembrano simboleggiare la chiaroveggenza e la veglia spirituale, attribuiti alla saggezza, latenti nelle tenebre dell’inconscio e che, attraverso il sogno, affiorano alla coscienza.

Nella simbologia massonica, dove è associata alla saggezza, è presente in medaglioni e in altre iconografie simboliste. Negli Stati Uniti d'America, dove la massoneria è presente fin dagli albori tra la classe politica e imprenditoriale, ci sono numerose raffigurazioni della civetta. Due sono particolarmente curiose e sono la piccola civetta presente nel biglietto da un dollaro tra i decori della filigrana, subito a lato del numero uno, e quella che compare studiando la mappa del Campidoglio (Washington DC). 

Fonti varie

0 commenti a Animale del mese : La civetta simbolo di mistero e magia:

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint